AAA: Cercasi Smart Working sempre connesso al nostro orecchio

AAA: Cercasi Smart Working sempre connesso al nostro orecchio

Con la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021 si estende anche la possibilità per le aziende di collocare i propri lavoratori in smart working. Lo smart working significa per tantissime persone lavorare da casa e dover quindi utilizzare sempre più il proprio cellulare per rimanere in contatto con colleghi, clienti o fornitori.

Per chi ha un calo uditivo questo può rappresentare un problema: può capitare di non sentire lo smartphone squillare o di non comprendere bene ciò che l’interlocutore sta dicendo. Tutto ciò con un apparecchio acustico di nuova generazione è facilmente risolvibile: grazie allo streaming diretto infatti i vostri apparecchi saranno direttamente connessi al cellulare, permettendoci di non perdere più neanche una parola o uno squillo e donandovi la migliore esperienza d’ascolto.

Cogliendo il segnale audio e inviandolo direttamente ad entrambe le orecchie, lo streamer trasforma un paio di apparecchi acustici in piccole cuffie wireless. Senza ritardi percepibili sulla trasmissione, i segnali audio corrispondono perfettamente a tutte le immagini visive. Questa caratteristica può fare una grande differenza quando si guarda la TV o si usa un computer.

Un utilizzo intenso e prolungato degli auricolari, senza le dovute ed opportune precauzioni, può però danneggiare la nostra capacità uditiva. Per continuare a comunicare ed evitare danni, spiegano gli esperti, basta seguire qualche piccolo accorgimento, ad esempio utilizzare il proprio sistema audio del computer o del cellulare al 60% del volume massimo e per non più di 60 minuti consecutivi e comunque prendendosi una pausa di un quarto d’ora ogni ora.

Gli auricolari inoltre, costituiscono un ricettacolo di batteri e germi in grado di generare infezioni all’orecchio soprattutto esterno, ma anche interno, questo perché le riponiamo in borse, zaini, tasche, le lasciamo riposte ovunque, contaminandole. La pulizia quotidiana degli auricolari con presidi disinfettanti è una pratica indispensabile per la prevenzione della salute dell’udito’.

Il nostro audioprotesista potrà fornirvi maggiori informazioni su come trasformare i vostri apparecchi acustici in cuffie wireless e su come tutelare il vostro udito mentre le utilizzate.