L’udito. La chiave della nostra vita sociale.

L’udito. La chiave della nostra vita sociale.

L’udito rappresenta una parte essenziale della comunicazione quotidiana. Tuttavia, raramente ci fermiamo a pensare all’importanza che ha l’orecchio, come organo complesso, nelle nostre vite.
La qualità della nostra vita, d’altra parte, è influenzata da suoni sottili, come la risata spensierata di un bambino, la musica, o il ticchettio delicato della pioggia sul tetto.
I rumori, inoltre, sono molto utili per l’orientamento. Il suono dei passi ci aiuta nell’orientamento spaziale. Il rumore di un motore ci permette di localizzare i potenziali pericoli della strada. Molti suoni e rumori sono inoltre collegati ai ricordi.

I disturbi dell’udito possono quindi estremamente fastidiosi per chi ne soffre.
Tali problematiche non permettono infatti, in diverse situazioni, di poter partecipare attivamente alle conversazioni, creando una sorta di “cappa di isolamento” per l’ipoacusico.
Elenchiamo qui alcune conseguenze sociali dei disturbi dell’udito:
-La perdita dell’udito non trattata può portare a ritirarsi dalla vita sociale perché le conversazioni richiedono molta più energia mentale. Se non trattata, la perdita dell’udito può portare a situazioni di isolamento e depressione.
-Studi hanno dimostrato che le persone con ipoacusia che non usano apparecchi acustici provano un maggiore senso di tristezza, paura ed ansia rispetto a coloro che li indossano. Riducono le attività sociali, diventano emotivamente instabili ed hanno problemi a concentrarsi.
-D’altra parte, gli studi hanno anche dimostrato che coloro che usano apparecchi acustici riscontrano un miglioramento nella qualità di vita non appena iniziano ad usarli. Inoltre, mantengono rapporti familiari più solidi, sono più sicuri di sé ed indipendenti.

Le conseguenze dell’ipoacusia non riguardano infatti soltanto le persone che ne soffrono direttamente. L’ipoacusia esercita un impatto significativo anche sui familiari, sugli amici e sui colleghi di lavoro. Quando comunicare è difficile, è frustrante per tutti. Per fortuna, ci sono molte cose che possiamo fare per agevolare la comunicazione. Il primo passo è essere consapevoli delle difficoltà che le persone con problemi uditivi si trovano a dover fronteggiare.

Per questo è molto importante che chi soffre di questo tipo di disturbi non sottovaluti la situazione e si rivolga, in prima istanza al medico specialista O.R.L./Audiologo. In seguito, gli esperti del nostro Centro Acustico #Sentire saranno in grado di assistere il cliente dalla prima fase di valutazione del problema – attraverso test e controlli delle capacità uditive – fino alla scelta della migliore soluzione per la singola situazione: apparecchi interni o esterni, occhiali acustici, protezioni antirumore e molti altri prodotti specifici.
I problemi d’udito nelle persone anziane possono erroneamente essere interpretati come forme di confusione mentale o accenni di demenza senile. Verificatelo facendo eseguire un esame accurato dell’udito dal nostro audioprotesista.
Semplice, veloce e completamente indolore, l’esame uditivo è il modo migliore per iniziare ad affrontare il problema. Offritevi di accompagnare il vostro familiare, la vostra presenza potrebbe essere di aiuto anche per raccogliere tutte le informazioni utili alla risoluzione del problema.